Home
Accedi
Contatti
Documenti
v


Iscrizioni chiuse

Il metodo montessori e la sua applicazione ai disturbi neurocognitivi maggiori


Dal 06/09/2019 Al 09/11/2019
Durata del corso: 0 ore in 4 giorni
Edizione: 1
15 crediti formativi
Massimo 100 partecipanti previsti
Quota iscrizione: € 100,00


Rilevanza:

Il metodo Montessori, sviluppato da Maria Montessori come un modo per insegnare ai bambini competenze sociali, cognitive ed abilità funzionali di vita quotidiana, vede la sua applicazione da circa un ventennio, soprattutto in contesto americano, con persone adulte con demenza, soprattutto demenza di Alzheimer.

L’approccio montessoriano in ambito clinico viene sperimentato per la prima volta dal dottor Cameron Camp, autore del Montessori - Based Dementia Programming (MBDP) presso il Myers Research Institute in Beachwood, Ohio, di cui è direttore. In questo contesto clinico e riabilitativo, il dottor Camp ha sperimentato l’applicazione dei principi e dei materiali dell’educazione montessoriana, che, come da lui affermato, si è rivelata vincente. Le persone con demenza necessitano di un ambiente e di attività strutturate ed ordinate che possono anche favorire la riduzione dei sintomi non-cognitivi, come agitazione,ansia, irritabilità, comportamenti motori aberranti. Il metodo Montessori incontra questa necessità di strutturazione, proponendo attività ben organizzate, a livelli graduali di difficoltà e con indizi e segnali utili al paziente per comprendere ciò che deve fare.

 

Finalità:

Il corso si propone di   far conoscere e sperimentare il metodo Montessori per poterlo poi utilizzare nella pratica clinica quotidiana, con un ampliamento delle competenze relative all’intervento non-farmacologico per pazienti con demenza

 

Obiettivi specifici:

La frequenza del corso permetterà di.
·maneggiare i principali strumenti didattici, educativi, progettuali e gestionali necessari per poter svolgere la mansione professionale di riferimento;
·applicarestrumenti e pratiche tipiche del metodo Montessori;
·utilizzare il metodo nella pratica quotidiana per incrementare partecipazione e coinvolgimento, mantenere la funzionalità , e una sufficiente stabilità emozionale dei pazienti adulti/anziani con Disturbo NeuroCognitivo Maggiore.


Obiettivo formativo ECM:

18 -Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere


- Medico chirurgo -> Tuttle le discipline
- Psicologo
- Educatore professionale
- Fisioterapista
- Infermiere
- Logopedista
- Tecnico della riabilitazione psichiatrica
- Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva
- Terapista occupazionale
- Assistente Sociale
- Operatore Socio sanitario (OSS)
- Pedagogista
- Psicomotricista (Non ECM)
- Educatore
- Altro
Responsabili Scientifici:

PRESTIANNI Giuseppina
Psicologa e Psicoterapeuta - IRCCS Oasi Maria SS. – Troina




Docenti/Relatori:

Maruca Maria Manuela
Responsabile Progetto Alzheimer Fondazione Montessori Italia


PIETRANTONIO SILVIA
FONDAZIONE MONETSSORI ITALIA


La Cittadella dell' Oasi
C.da San Michele - 94018 - Troina (Enna)
Coordinamento didattico:

Segreteria Organizzativa:

Segreteria corso: